Programma di Tutela ed Uso delle Acque (PTUA), la Lombardia avvia aggiornamento

Programma di Tutela ed Uso delle Acque (PTUA), la Lombardia avvia aggiornamento

di: Vincenzo Morena
La Regione Lombardia ha avviato la procedura per l'aggiornamento del Programma di tutela ed uso delle acque (PTUA) da sottoporre a verifica di assoggettabilità a Valutazione Ambientale Strategica (VAS).

Il provvedimento (delibera 28 dicembre 2022, n. XI/7731, pubblicata sul Bollettino del 12 gennaio 2023, n. 2) nel dare avvio alle procedure in conformità all'art. 45 della l.r. 26/2003, approva l'Allegato A "Contenuti e finalità dell'Aggiornamento del Programma di Tutela e Uso delle acque (PTUA)", parte integrante e sostanziale della deliberazione, e l'Allegato B "Individuazione delle fasi quale modello metodologico procedurale e organizzativo della verifica di assoggettabilità alla valutazione ambientale strategica di piani e programmi (VAS) dell'aggiornamento del Programma di Tutela e Uso delle acque (PTUA)", individua le Autorità competenti in merito e demanda ad un successivo atto dirigenziale l'individuazione dei soggetti competenti in materia ambientale, gli Enti territorialmente interessati, il pubblico interessato all'aggiornamento del Piano di Tutela e Uso delle acque, in quanto portatori di interessi diffusi, nonché a definire le modalità per la loro consultazione, informazione e comunicazione.

Si ricorda che il Piano di Tutela delle Acque (PTA) persegue la protezione e la valorizzazione delle acque superficiali e sotterranee del territorio nell'ottica dello sviluppo sostenibile della comunità e per il pieno raggiungimento degli obiettivi ambientali previsti dalla direttiva quadro acque 2000/60/CE. È, inoltre, strumento fondamentale per rafforzare la resilienza degli ambienti acquatici e degli ecosistemi connessi e per affrontare gli effetti dei cambiamenti climatici.