MOCA, novità per gli imballaggi in acciaio

MOCA, novità per gli imballaggi in acciaio

di: Vincenzo Morena
Novità in tema di MOCA ("materiali e oggetti a contatto con gli alimenti"). Il Ministero della Salute ha, infatti, aggiornato le regole sugli imballaggi per quanto riguarda gli acciai inossidabili.

In particolare, con il Decreto 25 novembre 2022, n. 208 il dicastero preposto alla sicurezza alimentare - modificando la Sezione 6 dell'allegato II al decreto del Ministro della sanità 21 marzo 1973 - ha inserito nuovi acciai nell'elenco di quelli che possono essere impiegati in contatto con gli alimenti.

Ciascun tipo di acciaio viene indicato con la sigla che ne caratterizza la composizione chimica secondo la norma UNI EN 10088-1:2014 e/o la classificazione della American Iron and Steel Institute (manuale AISI Agosto 1985) e/o le specifiche tecniche della American Society for Testing and Materials (ASTM) e/o le designazioni dell'Unified Numbering System (UNS).

Il documento identifica, inoltre, gli acciai inossidabili individuati con l'analisi chimica di colata, in assenza di sigle previste dalle norme europee o internazionali: purché siano rispettati i limiti di migrazione di cui all'art. 36 del DM 21 marzo 1973, possono essere - infatti - presenti nella colata finale altri elementi non intenzionalmente aggiunti all'elenco, per i quali non è dichiarato un limite percentuale.