Nuova Sicurezza Antincendio: la transizione dal D.M. 10 marzo 1998 al D.M. 3 settembre 2021
WEBINAR

Nuova Sicurezza Antincendio: la transizione dal D.M. 10 marzo 1998 al D.M. 3 settembre 2021

21-22 dicembre  2021

iscrizione: 450,00 € a persona
IVA 22%
Informazioni

Informazioni sul corso

La transizione dal D.M. 10 marzo 1998 al D.M. 3 settembre 2021 (Decreto Mini Codice): la nuova sicurezza antincendio sui luoghi di lavoro (Parte 1 di 3)

Sulla G.U.R.I. n° 259 del 29 ottobre 2021 è stato pubblicato il Decreto del Ministero dell’Interno di concerto con il Ministero del lavoro e delle politiche sociali del 3 settembre 2021.

Questo nuovo Decreto è conosciuto tra gli addetti ai lavori anche con il nome di “Decreto mini Codice”. La denominazione di “mini Codice” deriva dalle analogie con la sezione S del D.M. 3 agosto 2015 e s.m.i. (“Codice”), ma in una forma semplificata.

Il Decreto definisce i nuovi criteri generali atti ad individuare le misure intese ad evitare l'insorgere di un incendio ed a limitarne le conseguenze qualora esso si verifichi, nonché le misure precauzionali di esercizio.

Si applica alle attività che si svolgono nei luoghi di lavoro definiti nel D.Lgs. n° 81 del 9 aprile 2008 e s.m.i., ad esclusione delle attività che si svolgono nei cantieri temporanei o mobili di cui al titolo IV del D.Lgs. n° 81 del 9 aprile 2008 e s.m.i.

Nel “Decreto mini Codice” sono definite tre tipologie di percorsi da seguire per la progettazione, realizzazione ed esercizio della sicurezza antincendio nei luoghi di lavoro.

  1. luoghi di lavoro in cui risultano presenti delle attività per le quali sono disponibili delle regole tecniche di prevenzione incendi (tradizionali) e per i quali si dovranno seguire tali criteri;
  2. luoghi di lavoro a basso rischio di incendio, per i quali si dovranno seguire i criteri di cui ALLEGATO I del “Decreto mini Codice”;
  3. luoghi di lavoro che non rientrano nei casi precedenti e per i quali si dovranno seguire i criteri di cui al D.M. 3 agosto 2015 e s.m.i. (“Codice”).

Questi tre percorsi consentono di effettuare la valutazione dei rischi di incendio e la conseguente definizione delle misure di prevenzione, di protezione e gestionali per la riduzione del rischio di incendio.

Durante l’evento verrà analizzato in maniera capillare tutto il “Decreto mini Codice” ed in particolare i luoghi di lavoro a basso rischio di incendio trattati nell’Allegato I.

Verrà inoltre dato spazio all’analisi generale del nuovo approccio alla sicurezza antincendio introdotto nel 2015 dal D.M. 03-08-2015 “Approvazione e modalità applicative delle norme tecniche di prevenzione incendi” e s.m.i., comunemente chiamato "Codice".

Verranno infine analizzati, in termini generali, le più comuni disposizioni di prevenzione incendi tradizionali ancora in vigore.

A chi è rivolto: Responsabili attività (gestori), consulenti sicurezza, RSPP

Durata: 8h (suddivise in due mattine consecutive)

Il corso rilascia Crediti formativi:

  • Crediti formativi per R.S.P.P./A.S.P.P. - tutti i macrosettori ateco 2007 e i nuovi settori produttivi SP1, SP2, SP3 e SP4 - Ai sensi dell'art 32 comma 6 del D.lgs. n. 81/08 e s.m.i. e dell'Accordo Stato-Regioni, repertorio atti n. 128/CSR, del 7.7.2016. (8 crediti)

ATTENZIONE: i crediti vanno richiesti al momento del perfezionamento dell'iscrizione, attraverso l'apposito form per la raccolta dei dati personali

Docente:

Emanuele LIschetti (Ingegnere progettista progettista e consulente antincendio, specializzato nell’ingegneria antincendio )

Informazioni iscrizione:

Il pagamento dovrà essere effettuato tramite carta di credito. Per gli enti locali è sufficiente che pervenga entro i tempi previsti copia della determina di impegno di spesa.
Eventuali rinunce dovranno essere comunicate alla Segreteria organizzativa entro una settimana dalla data dell'evento.
Successivamente a tale data verrà trattenuto il 75% della quota di partecipazione, salvo indicazione di altro partecipante. Se la comunicazione avviene entro 48 h dal corso, verrà trattenuto il 100% dell'importo versato.

Strumento utilizzato: Gotomeeting

non è necessario installare nulla, è sufficiente avere una connessione internet e altoparlanti collegati al pc per l'ascolto. Si potrà intervenire sottoponendo domande al docente solo in forma scritta.