LA GESTIONE DEI RIFIUTI: regole, modalità operative, sanzioni e responsabilità.
WEBINAR

LA GESTIONE DEI RIFIUTI: regole, modalità operative, sanzioni e responsabilità.


regole, modalità operative, sanzioni e responsabilità
venerdì9 giugno  2023 -  09:00 - 13:00

iscrizione: 230,00 € a persona
IVA 22%
   Informazioni

Informazioni sul corso

La gestione dei rifiuti si basa su un sistema di controlli che, se posti correttamente in essere garantiscono un efficiente funzionamento dell’intera filiera.

Sul Produttore dei rifiuti, in particolare, gravano diversi obblighi e responsabilità che è importante imparare a conoscere per difendersi da errori e sanzioni.

Egli è, infatti, il primo attore della filiera di gestione dei rifiuti, e tra i suoi numerosi obblighi ricordiamo principalmente: la classificazione dei rifiuti, la corretta gestione del deposito temporaneo, la corretta tenuta delle scritture ambientali, la verifica delle autorizzazioni degli operatori ai quali affida i propri rifiuti ecc…

Il corso si propone l’obiettivo di analizzare tutte le fasi della catena della gestione dei rifiuti, contestualizzandole, dando indicazioni operative e fornendo le informazioni relative alle sanzioni in caso di violazione degli obblighi.

Il corso rilascia Crediti formativi:
Crediti formativi per R.S.P.P./A.S.P.P. - tutti i macrosettori ateco 2007 e i nuovi settori produttivi SP1, SP2, SP3 e SP4 - Ai sensi dell'art 32 comma 6 del D.lgs. n. 81/08 e s.m.i. e dell'Accordo Stato-Regioni, repertorio atti n. 128/CSR, del 7.7.2016. (4 crediti)

Docenti:

Daniele Zaniolo: Avvocato penalista dal 1997, abilitato al patrocinio davanti alla Corte di Cassazione. Esercita prevalentemente in materia di diritto penale dell’impresa, con particolare riguardo alla responsabilità colposa infortunistica, ambientale e professionale, alla responsabilità amministrativa degli enti collettivi (D.Lgs 231/01).

Paolo Vaccaneo: Consulente Senior e Auditor di parte terza, per il settore rifiuti industriali. Verificatore in materia di attività di gestione dei rifiuti per il settore manifatturiero. Formatore per la normativa di Classificazione rifiuti dal 2004; Esperto di soluzioni applicative per la gestione dei rifiuti industriali. Titolare di Sintem Srl (1995). Delegato del Gruppo Ambiente di Assosoftware – Confindustria ai tavoli tecnici del Sistri e del Rentri (dal 2010)”

Programma:

  • Le norme applicabili italiane ed europee per la classificazione e la gestione dei rifiuti, Regolamento italiano di applicazione. (P.Vaccaneo – D.Zaniolo)
  • Adempimenti operativi per le Aziende: gestione del Deposito Temporaneo, generazione dei Documenti obbligatori (Relazione Tecnica e Giudizio di Classificazione), Etichettatura. (P.Vaccaneo)
  • Obblighi e conseguenze in caso di violazioni. Individuazione dei soggetti obbligati. La procura a terzi e il suo valore. Le sanzioni per la violazione degli obblighi. (D.Zaniolo)
  • Definizione delle informazioni da gestire indispensabili. Sostanze impiegate, MSDS disponibili, Analisi di Laboratorio, Piani di Campionamento e Programmi di Prove. (P.Vaccaneo)
  • Problematiche connesse alle analisi di laboratorio e possibili conseguenze sanzionatorie. (D.Zaniolo)
  • Impatto gestionale diretto e indiretto del Processo di Classificazione dei rifiuti: realizzazione e aggiornamento omologhe, controllo dei trasportatori, integrazione con la classificazione ADR, definizione del Rischio Chimico (P.Vaccaneo)

 Strumento utilizzato: Gotomeeting
non è necessario installare nulla, è sufficiente avere una connessione internet e altoparlanti collegati al pc per l'ascolto. Si potrà intervenire sottoponendo domande al docente solo in forma scritta.

Il pagamento dovrà essere effettuato tramite carta di credito. Per gli enti locali è sufficiente che pervenga entro i tempi previsti copia della determina di impegno di spesa.

Eventuali rinunce dovranno essere comunicate alla Segreteria organizzativa entro una settimana dalla data dell'evento.
Successivamente a tale data verrà trattenuto il 75% della quota di partecipazione, salvo indicazione di altro partecipante. Se la rinuncia viene comunicata entro 48 h dall'inizio del corso, verrà trattenuto il 100% della quota.