LA CLASSIFICAZIONE DEI RIFIUTI PERICOLOSI  - 3a edizione

LA CLASSIFICAZIONE DEI RIFIUTI PERICOLOSI - 3a edizione


prezzo: 30,00 €
prezzo abbonati: 28,50 €   -  Prezzo riservato abbonati ARS Ed. (sc. 5% - art. 2 Legge 128/2011)
IVA assolta dall'editore
Informazioni

 

Autore Sergio Benassai - Angelo Fiordi
Edizione 3a edizione: Ottobre 2015 / Maggio 2018
Pagine 200 ca.
ISBN 978-88-89260-64-7

 

SCONTO 20% !  - OFFERTA VALIDA FINO al 3 gennaio 2021

 

A partire dal 1° giugno 2015 è entrato in vigore il Regolamento (UE) n. 1357 del 18/12/2014 che sostituisce l’allegato III della Direttiva 2008/98/CE che modifica le definizioni delle varie caratteristiche di pericolo attribuite ai rifiuti pericolosi, allineando i criteri di classificazione dei rifiuti a quelli contenuti nel Regolamento n. 1272/2008 (CLP).
Da tale data il CLP, infatti, abroga in maniera definitiva le direttive CE (67/548/CEE e 1999/45/CE per le sostanze e le miscele rispettivamente) e, pertanto, i criteri di classificazione delle suddette direttive non potranno più essere utilizzati nella classificazione dei rifiuti.

Altro aspetto rilevante per gli operatori del settore, è l’entrata in vigore dal 15 agosto 2015 della Legge n. 125 del 06/08/2015 che definisce i criteri per l’attribuzione della caratteristica di pericolo HP14 allineandoli con quelli previsti dall’ADR per le materie inquinanti per l’ambiente acquatico.

Per questo si è ritenuto utile mettere a disposizione degli addetti ai lavori una apposita guida che illustra (anche con diversi esempi pratici) e mette a confronto i criteri e le modalità di classificazione delle diverse normative.

N.B. Include aggiornamento alla luce del Regolamento (UE) 2017/997  (HP14)



Documenti scaricabili