Registrazione WEBINAR:  Novità IMDG Code Edizione 41-2022 - aggiornamento obbligatorio

Registrazione WEBINAR: Novità IMDG Code Edizione 41-2022 - aggiornamento obbligatorio


WEBINAR
31 dicembre2024

iscrizione: 70,00 € a persona
iscrizione abbonati: 59,50 € a persona
IVA 22%
Informazioni

Questo prodotto è incluso anche in queste offerte speciali


Il webinar si è svolto in data 18.10.2023 ed  assolve all’obbligo di aggiornamento per la formazione di tutto il “personale a terra” che risulta coinvolto nelleattività/operazioni connesse con le spedizioni marittime e multimodali, introdotto con la 15a Edizione e definito nella Circolare delle Capitanerie di Porto 23/2009. Verrà rilasciato opportuno attestato di frequenza.

L’emendamento 41-2022 del Codice IMDG, è armonizzato con la 22a edizione del Regolamento tipo sul trasporto di merci pericolose dell’ONU.

PROGRAMMA:

  • PRINCIPALI NOVITA':
    • integrazione di alcune definizioni ed introduzione di nuove
    • inserimento nella lista delle merci pericolose una nuova materia autoreattiva
    • inserimento di tre nuove concentrazioni di perossidi organici
    • aggiornamento delle linee guida per classificare una sostanza come corrosiva
    • introduzione esenzione per le pile a bottone installate in dispositivi
    • rimozione del gruppo di segregazione SGG1a e relativo codice di segregazione SG75
    • modifiche alla lista delle merci pericolose (modica/introduzione rubriche)
    • modifica della classificazione del UN 1891 BROMURO DI ETILE
    • introduzione nuove disposizioni speciali nel capitolo 3.3
    • aumento del volume massimo dei recipienti a pressione di soccorso a 3000 litri
    • svincolati il volume o la massa massima per gli imballaggi che non richiedono la conformità ad un prototipo, quando permesso dalla specifica istruzione di imballaggio
    • rimozione dell'indicazione del numero di telefono dal marchio delle batterie al litio esenti
    • chiarimenti sull'uso di determinati termini tecnici
    • aggiornamento della revisione e della data ultima di applicazione delle norme tecniche richiamate
    • i serbatoi interni dei recipienti criogenici chiusi devono essere testati
    • ammissione uso di IBC e metodi di ispezione e prova non specificati nel Codice se di pari efficacia
    • introduzione della marcatura REC per gli IBC in materiale plastico riciclato
    • nuovo capitolo 6.9 dedicato alle cisterne in materiale plastico rinforzato con fibre (FRP)
  • DISPOSIZIONI GENERALI SUL TRASPORTO DI MERCI PERICOLOSE E LE PROCEDURE PER IL RILASCIO DELL'AUTORIZZAZIONE ALL'IMBARCO E TRASPORTO MARITTIMO E PER IL NULLA OSTA ALLO SBARCO DELLE MERCI PERICOLOSE IN COLLI:
    • Campo di applicazione e merci pericolose ammesse al trasporto marittimo
    • Autorizzazione all’imbarco e trasporto o nulla osta allo sbarco, particolarità
    • Documentazione integrativa da allegare all’istanza per determinate tipologie di merci pericolose
    • Trasporto di merci pericolose imballate in quantità limitate o in quantità esenti
    • Marcatura ed etichettatura dei colli
    • Marcatura ed etichettatura delle unità di trasporto merci
    • Trasporto di merci pericolose in conformità alle norme ADR e RID a bordo di navi traghetto che effettuano viaggi nazionali
    • Rispondenza dei veicoli stradali al punto 5 della risoluzione IMO A. 581(14) come emendata
DOCENTE: Liborio Macaluso Laurea in Ingegneria delle Tecnologie Industriali, libero professionista; Consulente ADR/RID/ADN (D.Lgs. n.35/2010) per tutte le classi, modalità stradale, ferroviaria e acque interne; Abilitazione all’impiego dei gas tossici rilasciata dalla Regione Veneto;
foto liborio
  • Organizzatore e docente di corsi ADR per il conseguimento del C.F.P. dei conducenti;
  • Organizzatore e docente di corsi ADR per il conseguimento del C.F.P. Consulenti sicurezza trasporti;
  • Organizzatore e docente di corsi ADR per il conseguimento della patente di abilitazione all’impiego dei gas tossici;
  • Docente corsi per Resp. Tecnico per la gestione dei rifiuti pericolosi.